CASTELLAMMARE. Rubati tamponi e test rapidi alle antiche Terme

Rubati nelle antiche Terme tamponi e test rapidi. Furto quantificato dall’Asl in circa 5000 euro. Secondo quanto comunica l’amministrazione comunale stabiese, ignoti la notte scorsa si sarebbero introdotti all’interno dello stabilimento termale di piazza Amendola ed avrebbero commesso il furto.

Forzando un “gabbiotto” che l’equipe dell’Asl utilizza per effettuare i tamponi, i malviventi avrebbero poi portato via i dispositivi. L’ Asl ormai da settembre utilizza il piazzale delle antiche Terme per effettuare i tamponi drive in. Intanto le operazioni di prelievo, nonstante un piccolo ritardo, sono proseguite normalmente.

ยซIl distretto Asl ci ha comunicato che dal presidio Covid drive-in delle Antiche Terme sono stati rubati tamponi, test rapidi e mascherine. Inorridisco e resto esterrefatto dinanzi ad un simile gesto, un atto vergognoso, uno sfregio ai cittadini, uno schiaffo a chi soffre in questi giorni cosรฌ delicati”.

Cosรฌ Gaetano Cimmino, sindaco di Castellammare di Stabia. “L’attivitร  del drive-in รจ regolarmente in corso. Sono certo – prosegue il sindaco Cimmino – che le forze dellโ€™ordine scoveranno e assicureranno alla giustizia questi farabutti, che sono lโ€™emblema dello squallore e della feccia umana che combattiamo ogni giorno per la tutela dei cittadiniยป.