Agricoltura: arriva PocketSPRAY, l’App per una viticoltura di precisione

Ultimo aggiornamento:

Aiutare il viticoltore a razionalizzare i numerosi trattamenti fitosanitari che esegue nei suoi vigneti. È l’obiettivo di PocketSPRAY, la rivoluzionaria App creata da Cassandra Tech, che lancia il servizio su scala nazionale per la viticoltura di precisione. Usando PocketSPRAY il viticoltore così risparmia tempo, denaro e dà una mano all’ambiente.

Come funziona quindi PockeSPRAY?

L’App PocketSPRAY elabora delle notifiche quotidiane che vengono inviate al viticoltore tramite la stessa App. Il viticoltore è così costantemente informato sugli imminenti rischi di insorgenza delle malattie che colpiscono la vite a causa di microorganismi fungini. Se non vi sono rischi può decidere di evitare trattamenti che sono probabilmente inutili.

Quando invece il rischio è concreto, allora il viticoltore può scendere in campo.

Usando l’App può raccogliere misure relative alla densità fogliare specifica delle sue piante. In pochi minuti, con qualche punto di misura, il viticoltore può fornire all’App tutti i dati che le servono. A quel punto PocketSPRAY calcolerà con esattezza e su base scientifica il volume di acqua che è sufficiente per irrorare tutte le viti.

La ricca ed aggiornata banca dati di prodotti fitosanitari interna all’App farà il resto. Da questo volume PocketSPRAY calcolerà i quantitativi esatti dei prodotti che il viticoltore ha dichiarato di voler utilizzare, ed il gioco è fatto. Un report dettagliato indicherà le dosi corrette da distribuire. Molto meno prodotto verrà portato via dal vento o gocciolerà nel suolo, con un risparmio per il viticoltore tra il 20% ed il 30% sui costi dei fitofarmaci.

Con questo metodo di lavoro vince il viticoltore, vince l’ambiente e vince anche il consumatore che berrà un vino con minori residui di prodotti chimici.

Per maggiori informazioni e dettagli tecnici rimandiamo al sito internet www.cassandratech.it/pocket-spray.