CRONACA, Napoli. Cellulari per i detenuti del carcere di Secondigliano inviati con un drone: Sequestrati dalla Penitenziaria

All’interno del velivolo erano occultati cellulari e schede per i detenuti

Cellulari con tutto l’occorrente e chiavistelli trasportati da un drone per alcuni detenuti del carcere di Secondigliano. A scoprirlo sono stati gli agenti della Polizia Penitenziaria che, vedendo il velivolo avvicinarsi all’ala est del penitenziario, lo hanno seguito ed intercettato, recuperando tutto.

Lo comunica la Polizia Penitenziaria attraverso la propria pagina facebook:

ยซStamattina un drone proveniente dal lato est del carcere di Napoli Secondigliano tentava di avvicinarsi ai reparti detentivi. Rapidamente recuperato dal personale di Polizia Penitenziaria l’oggetto, al suo interno venivano rinvenuti 10 cellulari, 8 carica batteria e 10 schede telefoniche, oltre a 3 chiavistelli per i quali sono in corso accertamentiยป.

Non รจ la prima volta che si cerca di far entrare in carcere cellulari o altro. Solo qualche mese fa, in un penitenziario dell’avellinese vennero scovati circa 30 minicellulari destinati ai detenuti